THE JOURNAL OF GEMMOLOGY

The Journal of Gemmology
nº 5 2015

Il primo numero del 2015 della storica rivista della Gemmological Association of Great Britain rivolge molta attenzione alla strumentazione gemmologica d’avanguardia grazie al lavoro di Herzog sulle potenzialità di uno spettrometro EDXRF portatile.

Corindoni verdi trattati per riempimento con vetro al piombo sono l’oggetto del team di gemmologi tailandesi del laboratorio GIT-GTL; le pietre in questione mostrano molte similitudini (flash da arancio a blu, colore concentrato lungo le fratture con presenza di bolle appiattite e una fluorescenza blu gessosa del materiale di riempimento - osservati con lo strumento DiamondView) con i già noti zaffiri riempiti con vetro al piombo dopato con cobalto. Le analisi chimiche fanno supporre che il colore verde di questo vetro sia dato da tracce di rame, ferro e cromo.

I granati demantoidi che sono comparsi occasionalmente sulla piazza di Peshawar in Pakistan e che si pensa provengano dalla regione del Balochistan sono stati studiati da Ilaria Adamo e altri, che ne riportano le proprietà gemmologiche e i dati chimici. Si tratta di andraditi praticamente pure che contengono inclusioni appartenenti al gruppo del serpentino, comprese le famose inclusioni a “coda di cavallo”, e altre inclusioni di magnetite ricca in cromo. Il colore è dato dal ferro e da tracce di cromo.

L’osservazione di inclusioni multifasi che si sono sviluppate sotto forma di spicole a capocchia di spillo in un crisoberillo incolore proveniente da Myanmar è l’oggetto dell’ultimo articolo di questo numero, scritto da Schmetzer e Krzemnicki e corredato da interessanti foto. Tra le novità dal mondo delle gemme, contenute in “Gem News”, spicca la visita a una miniera e a un giacimento alluvionale di rubini a Mogok, come riportato da Brendan Laurs; interessante inoltre la descrizione fatta da Caplan e Hainschwang di due moissaniti sintetiche nere utilizzate come imitazione del diamante.

LLa rubrica “What’s new” ospita una nutrita serie di annunci di nuova strumentazione gemmologica e di richiami alle varie newsletter di laboratori e associazioni.

Pin It
  • Solo una gemma certificata
    valorizza il tuo gioiello