REVUE DE GEMMOLOGIE

afc_190_12-2014

Association Francaise de Gemmologie
Decembre 2014

La rivista dell’Association Francaise de Gemmologie apre l’ultimo numero dell’anno 2014 con un lavoro di Delaunay e Fritsch che si occupa dei primi due diamanti sintetici (uno di tipo HPHT e l’altro di tipo CVD) presentati all’analisi al Laboratorio Francese di Gemmologia (LFG); le due pietre presentano caratteristiche in linea con quanto descritto nella più recente letteratura su questo argomento.

Dopo un breve articolo di Gonthier dedicato alla mostra “Tesori della Terra” a Parigi e un altro di Schubnel sui primi cenni storici sull’utilizzo delle pietre preziose nell’antichità, la rivista ospita un articolo di Droux, Fritsch e Segura su un eccezionale campione di Pezzottaite di 40,44 ct, di cui vengono forniti i dati e la descrizione gemmologica.

L’odissea gemmologica di uno spinello stellato, raccontata in maniera divertita da Isabelle Reyjal, illustra in maniera chiara come non sempre commercianti e “esperti” siano in grado di identificare correttamente una gemma. Le pagine centrali sono occupate dalla terza e ultima parte del lavoro di Peyresaubles e altri dedicato alla spettrometria d’emissione, dedicato al caso del diamante e alle conclusioni. Un breve compendio sui diversi tipi di giade e sui loro criteri qualitativi viene fornito da Naing Naing Oo e chiude la parte gemmologica della rivista che poi ospita una monografia di Giampiero Bodino a cura di Michele Heuze e infine un resoconto di una fiera gemmologica di Parigi.

Pin It
  • Solo una gemma certificata
    valorizza il tuo gioiello